Le presentazioni del convegno del 5 Dicembre 2015

Ecco le presentazioni in formato Pdf presentate durante il convegno amatoriale/telegrafico del 5 Dicembre al circolo Rai - 

Meeting Radiantistico & Convegno telegrafico – 5 Dicembre 2015

Il Gruppo Radioamatori Rai e gli organizzatori del Convegno Telegrafico Nazionale hanno unito i loro intenti per organizzare una giornata dedicata al Radiantismo ed alla storia della Telegrafia.

Sabato 05 dicembre 2015 PRESSO CENTRO SPORTIVO RAI (via Fornaci di Tor di quinto Roma)

La sessione antimeridiana, dalle 10 alle 12.30 sarà dedicata alla radio digitale Dab+ e al radioascolto con queste presentazioni:

  • Introduzione e breve storia della radio in Italia. A cura di Marco Cuppoletti IKØVYD
  • La radio digitale Dab+ – A cura dell’Ing. Aliberti di RaiWay
  • Episodi di storia delle radiointercettazioni, dall’Enigma a Echelon. a cura di Stefano Sinagra IZ0MJE.

La sessione pomeridiana, dalle ore 14.00  sarà dedicata ai temi Telegrafici

  • La “S” che ha inciso nella storia – iz0hhh;
  • La didattica della telegrafia – iz0gny;
  • L’evoluzione dei primi tasti telegrafici – iz0krc;
  • La telegrafia in mare – i4yte.
  • Reverse Beacon” il grande fratello della telegrafia –   iw0hk.

Attivazione Stazione Radio IQ0RM dimostrativa aperta anche agli ospiti non radioamatori (a cura Gruppo Radioamatori ARCAL RAI e Sezione ARI Roma)

 MERCATINO DI SCAMBIO (materiale usato, senza fine di lucro)

L’invito a partecipare è esteso a tutti i Radioamatori e simpatizzanti.

 

Cronaca del II Meeting Radiantistico di Primavera

Sabato 30 maggio si è svolto presso il Circolo Sportivo ARCAL RAI di Roma il “II Meeting Radiantistico di Primavera” organizzato dal Gruppo Radioamatori ARCAL RAI, che ha visto la partecipazione numerosa di Radioamatori, appartenenti a varie Associazioni, in particolare i Radioamatori della Sezione ARI di Roma, guidati dal Presidente IK0XFD, Giordano e il Presidente della Associazione DMR ITALIA IK0YYY, Luca come pure di Colleghi RAI che ci hanno fatto visita.

Relazioni tematiche, Stazioni Radio demo e Mercatino di scambio, in un’atmosfera amichevole ed aperta, hanno fatto da cornice all’obiettivo di questa seconda Edizione: risaltare le due componenti primarie del Radiantismo, ossia all’aspetto sociologico e all’aspetto tecnico, considerato che alla base di tutto vi sono persone che si avvalgono di uno strumento tecnico per comunicare fra loro.

Dopo il benvenuto del Fiduciario del Gruppo Radioamatori ARCAL RAI, IZ0JOW Carlo, i temi trattati sono stati i seguenti:

  • “La Funzione Sociale delle Radiocomunicazioni Amatoriali”, a cura di IKØVYD, Marco;
  • “Il mondo SDR per Radioamatori”, a cura di IWØHK, Andrea (con demo di vari Ricevitori);
  • DMR un altro digitale per Radioamatori: presentazione tecnica del digitale DMR e stato dell’arte della rete mondiale DMR-Marc”, a cura di IK0YYY, Luca;
  • “AM: Modulazione Antica?”, a cura di IZ0MFI, Marco (con apparecchio ricetrasmittente valvolare anni ’40 funzionante).

 

In quest’ottica dunque, la funzione sociale delle Radiocomunicazioni e la persona “al di sopra della tecnologia mutevole nel tempo”, con la contrapposizione dei Modi Digitali e della trasmissione DMR, rispetto alla AM (per la gioia dei ficionados, perfino l’apparato ricetrasmittente valvolare auto costruito stile anni 40, perfettamente funzionante a disposizione dei presenti).

In chiusura, il ringraziamento di IZ0JOW ai Relatori ed ai partecipanti, constatata l’armonia tra coloro che dal palco hanno saputo esporre i temi con professionalità e vivacità e coloro che dalla platea, li hanno apprezzati, manifestando interesse e curiosità dimostrati dai numerosi contributi.

Non resta che darci appuntamento alla prossima edizione certo che, come in questo caso, l’entusiasmo e il contributo di ciascuno di noi saranno fondamentali per la buona riuscita.

A presto!

73 And IZ0JOW, Carlo

Attivazione Radioamatori RAI a Marina di Pisticci

Nella settimana dal 16 al 23 Giugno in occasione degli inter sezionali estivi RAI di Marina di Pisticci alcuni radioamatori del gruppo OM RAI sono riusciti ad  attivare 2 stazioni  radio operanti in HF .

Tutto è nato grazie all’ incontro amichevole  in qualche caso fortuito di alcuni radioamatori appartenenti al gruppo radioamatori RAI  che in pieno ham spirit  hanno pensato di portarsi dietro le attrezzature per operare in portatile.

I Radioamatori presenti erano IT9MBZ Sergio in compagnia di Letizia IT9APL , IW1EPL Dario, IZ0UMV Roberto, IZ0DXD Sergio.

Così nella giornata del 20 giugno sono state attivate dai presenti  2 stazioni una messa in funzione da Sergio IT9MBZ e XYL IT9APL  con uno Yaesu FT-857 con alimentatore 12V allacciato alla rete elettrica,   con antenna verticale con canna da pesca di 9 metri ed alla base un balun 4:1 con toroide e accordatore manuale. Ed una seconda stazione attrezzata da Sergio IZ0DXD  operante in QRP 5W forniti da uno Yaesu FT-817 alimentato con una piccola batteria 12V e come antenna una verticale trappolata autocostruita  eretta sempre con canna da pesca da 9 metri con alla base un piccolo accordatore qrp autocostruito ed usando come comtrappeso di massa circa 2mq di rete metallica sottile facilmente ripiegabile e trasportabile.

Questa prima attivazione effettuata in un prato adiacente una struttura del villaggio ci ha permesso di contattare diverse stazioni sia nazionali che europee nonostante l’alto livello di QRM presente nei dintorni della struttura e di collegare 2 stazioni estere in 50 MHZ in QRP  usufruendo di un momento di buona propagazione.

Visto l’entusiasmo del gruppo e l’interesse suscitato in qualche curioso turista abbiamo deciso di trasferirci in spiaggia e per praticità abbiamo provato velocemente  con il solo set-up in QRP.

Operando in spiaggia abbiamo potuto constatare l’assenza di QRM e un ascolto decisamente più facile a parte gli schiamazzi dei villeggianti HI! operando così con soli 5W altre stazioni estere tra cui gli emirati arabi.

La giornata trascorsa con i buoni risultati intermini di qso ci ha comunque lanciato l’idea e la voglia di tentare una impresa che nessuno di noi aveva mai fatto ma sempre sognato operare dalla riva del mare con il piano di massa immerso nell’ acqua marina.

Allora la stessa sera abbiamo deciso di tentare l’impresa nel giorno successivo cioè Venerdi 21 dopo gli impegni serali.

Muniti di torce a led e favoriti dalla luna piena e da un clima stupendo senza assenza di vento grazie a Sergio IT9MBZ che nel pomeriggio aveva trovato il percorso esterno al villaggio per raggiungere la spiaggia con la sua auto abbiamo caricato tutto il materiale per le solite 2 stazioni e una volta raggiunta la spiaggia abbiamo eretto la canna da pesca mediante una base avvitabile a terra per ombrelloni direttamente sul bagnasciuga collegandovi  la rete per il piano di massa.

Collegando l’antenna in questione all’apparato mediante accordatore abbiamo notato subito che  la resa era buona come i segnali ricevuti.

Poco dopo  mezzanotte abbiamo iniziato a collegare le prime stazioni europee prima in QRP e nelle ultime 2 ore operando con maggior potenza fornita dallo Yaesu FT-857 e una batteria al piombo  da 80AH diverse stazioni americane e asiatiche.

Presi dall’entusiasmo siamo andati avanti sino alle 4 di mattina  divertendoci un mondo e riuscendo tutti finalmente a provare l’esperienza appagante ed elettrizzante di operare dalla riva del mare, una esperienga che sicuramente rimarra nella memoria di tutti noi, anche per il particolare e suggestivo scenario creato dal mare e dalla luna piena.

Inoltre  per noi del gruppo radioamatori RAI questa è stata l’occasione per conoscerci  e rafforzare la nostra amicizia auspicando di poter trascorrere in futuro sempre più numerosi altre esperienze emozionanti come questa.

Un grazie di cuore  va anche alle nostre YL che ci hanno supportato nell’impresa sia moralmente che fattivamente.

Sergio IZØDXD

Incontro “Quattro chiacchiere fra noi – Lazio-Umbria” presso Circolo Sportivo Roma.

Sabato 16 marzo si è svolto un incontro tecnico-conviviale con alcuni componenti del Gruppo Radioamatori di Roma e Perugia.

La giornata è stata favorevole dal punto di vistameteo, regalandoci un bel sole, anche se la temperatura era un po’ frizzantina.

Appena arrivati abbiamo preso subito “possesso” degli ambienti ed abbiamo localizzato il punto più favorevole per poter installare le antenne: una canna da pesca per le HF ed una ground plane per le VHF/UHF.

Montate le antenne, passati i cavi ed effettuati i controlli strumentali di rito, si è passati al montaggio delle postazioni: per le HF c’erano due RTX YAESU muniti di accordatore, tasto CW, decoder/encoder per modi digitali e cuffia mentre per le VHF/UHF avevamo un ICOM E-880 attivo sia in FM che “D-STAR”.

Verso le 11:00 siamo passati all’attacco operando in HF con la stazione YAESU FT100-D, collegando in fonia stazioni europee del Nord e dell’Est; in pieno “HAM spirit”, abbiamo poi “sfidato la sorte” operando in QRP con lo YAESU FT-817, riuscendo a collegare sui 20m radioamatori in Russia ed in Israele con 5 W in antenna.

Per quanto riguarda la stazione VHF/UHF, sono stati fatti collegamenti in via Repeater e un QSO in D-STAR, (via ponte Castelli Romani), con un corrispondente a Lecce.

L’occasione è servita per conoscerci meglio e per presentarci ai nuovi iscritti, oltretutto avendo modo di mostrare le nostre postazioni ad alcuni ospiti del Circolo Sportivo che sono venuti a trovarci.

Il tempo è letteralmente volato via e quando ci siamo resi conto dell’orario, abbiamo dovuto a malincuore smontare il tutto in fretta.

E’ auspicabile che l’evento possa ripetersi, magari coinvolgendo anche tutti i Colleghi del Gruppo, in una sorta di “HAM RAI CONFERENCE”.

Si ringrazia il Circolo Sportivo Roma per l’ospitalità tributata e tutti i Colleghi ed Amici che hanno partecipato.

73 And IZ0JOW, Carlo

IZ0DXD dalla Marmolada in VHF – 3265 mt.

Ecco un il racconto dell’attivazione in VHF della Marmolada di IZ0DXD Sergio della sede Rai di Perugia:

Ciao a tutti  ecco le foto e il resoconto relativo all’attivazione della Marmolada del 28 Agosto 2012.Per precisione io mi trovavo a punta rocca a poca distanza da punta penia (visibile in una delle foto) che ho tentato di raggiungere ma poi ho desistito causa fondo ghiacciato. Come potete vedere dalle foto non è stato facile trovare un qualcosa dove montare l’antenna, da quella posizione non essendo irraggiato dal sole non ho potuto utilizzare il pannello solare ma la batteria da 3Ah non mi ha abbandonato. Il numero di qso è stato limitato essendo solo Martedi, 12 in tutto tra tedeschi svizzeri austriaci e qualche italiano avrei voluto partecipare al contest del fine settimana ma il maltempo non lo ha permesso.La temperatura alle 10 di mattina era di pochi gradi sopra lo zero (all’alba aveva nevicato). Da quella quota pur non soffrendo di vertigini ho avuto sempre un senso di precarietà vuoi per l’altitudine, per il grigliato metallico sotto i piedi o per l’effetto dell’altitudine sul fisico. Alle 15 locali ho iniziato a smontare tutto impiegando quasi un’ora è stata dura far rientrare tutto nello zaino strapieno!!.

Anche questa volta ho cercato di realizzare alcune foto dedicandole al gruppo radioamatori RAI.

80° Anniversario E.I.A.R. BARI

La sezione A.R.I. di Bari istituisce in collaborazione con la sede regionale RAI di Bari un diploma per celebrare l’anniversario delle prime trasmissioni di Radio Bari. Per l’occasione è stato richiesto e ottenuto il nominativo speciale IR7RAI.

L’E.I.A.R. (Ente Italiano Audizioni Radiofoniche) durante il regime fascista fu la prima ed unica, in regime di monopolio, broadcast italiana. La creazione di questo ente segna il vero e proprio atto di nascita della radiofonia in Italia che inizia ad imporsi come mezzo di comunicazione di massa e che come tale verrà utilizzato dal regime.Nel 1931 l’EIAR attuò un programma di estensione della sua rete di trasmissione. Oltre al potenzialmento delle stazioni radio esistenti, ne vennero costruite di nuove. Fra queste la stazione di Radio Bari entrò in funzione nel 1932 dai suoi studi di Via Putignani, nel centro Murattiano di Bari. Era il 6 Settembre del 1932, giorno inaugurale della terza edizione della Fiera del Levante. Per l’occasione fece visita alla città, in elegante divisa bianca, il Duca d’Aosta. L’annuncio di questo importante avvenimento fu fatto al microfono dall’avvenente Rosa Scaturchio, donna di solida cultura, e al concerto inaugurale, trasmesso il giorno dopo, dal Teatro Petruzzelli, parteciparono Beniamino Gigli e Maria Bruno-De Santis, grandi esponenti dell’opera del XX secolo.

Bari, quindi, fu una delle prime stazioni radiofoniche ad entrare in servizio ed è tutto dire che Milano diede i primi vagiti solo il 30 Settembre di quell’anno.

La posizione strategica della Città del Levante rappresentava una finestra appetibile sul bacino del Mediterraneo, dunque con una potenza di 20KW, durante il regime, lo scopo principale delle trasmissioni da Bari era quello di propaganda verso Medio Oriente, Africa del Nord e Grecia.

Non stupisce quindi che in seguito all’armistizio dell’8 Settembre 1943 proprio la sede di Bari vide un’occupazione pacifica di un gruppo di intellettuali baresi vicini a Benedetto Croce e gruppi di antifascisti, repubblicani, democratici e militanti del Partito d’azione. Grazie all’ausilio di alcuni tecnici riuscirono a trasmettere l’11 settembre il primo messaggio di Vittorio Emanuele III dopo la fuga da Roma. Radio Bari riuscì così a mandare in onda la prima trasmissione dell’Italia libera. Dal 23 settembre del 1943 la sede di Radio Bari venne occupata dagli Americani che subito ne fecero organo del loro quartier generale di Algeri.

EVENTO IN PIAZZA:

Appuntamento Sabato e Domenica
15-16 Settembre 2012
Piazza A. Diaz
(Rotonda su Lungomare N. Sauro)
BARI

Attiveremo la stazione speciale IR7RAI, presenteremo l’attività della nostra  Sezione A.R.I. di Bari e, con la collaborazione,  della sede RAI di Puglia celebreremo l’Anniversario della prima trasmissione E.I.A.R. da Bari.

REGOLAMENTO DIPLOMA:

PARTECIPAZIONE:

La partecipazione è aperta a tutti gli OM e SWL italiani e stranieri.

PERIODO:

Dal 6 al 16 Settembre 2012.

BANDE E MODI:

Tutte le bande HF, WARC incluse. SSB, CW e DIGITALI.

RAPPORTI:

Scambio di R.S.T. o rapporto di ricezione per SWL.

QSL & DIPLOMA:

Coloro che effettueranno il singolo o i molteplici QSO con la stazione speciale IR7RAI potranno inviare la loro qsl via bureau o farne richiesta elettronica direttamente sulla pagina dedicata sul sito internet http://www.aribari.it. Basterà inserire negli appositi campi il proprio nominativo e gli orari UTC del proprio QSO.

Seguirà invio via bureau della cartolina di conferma.

Sarà possibile anche richiedere la QSL via diretta allegando una semplice busta preaffrancata per il ritorno.
Effettuando i QSO nei due giorni finali dell’evento (15 e 16 Settembre 2012) si ha diritto a ricevere il diploma speciale, realizzato con la collaborazione della RAI – sede regionale pugliese, in formato elettronico gratuitamente oppure in formato cartaceo versando la somma di 2 € sulla carta postepay n°4023 6005 7889 4521 intestata a Salatino Tommaso ( IZ7ECL) quale rimborso per le spese postali.

Per ulteriori dettagli si invita a visitare il sito internet della Sezione ARI di Bari http://www.aribari.it e per contatti rivolgersi all’indirizzo email: iq7dv@aribari.it

Ad Maiora HAMRAI !

Gentilissimi,
vi scrivo un po’ in ritardo avendo atteso che l’ARCAL formalizzasse le iscrizioni al Gruppo Radioamatori per l’anno corrente…

Sono lieto che il rinnovato “ham spirit” abbia dato i suoi frutti, infatti siamo saliti di numero grazie alle iscrizioni dei neo affiliati dislocati in varie Regioni: dal Piemonte all’Emilia Romagna, dall’Umbria alla Calabria sino alla Sicilia.
Vi presento subito i nuovi amici, approfittando per dare loro, a nome di tutti, il più caloroso benvenuto !

IZØDXD Alunni Santoni Sergio PERUGIA
IWØRKI Bazzoffia Gianluca PERUGIA
IW4CRV Brunelli Maurizio BOLOGNA
IW9BWH Cambria Raimondo PALERMO
IW1AKW Cerutti Gianfranco TORINO
IØCWV Crucitti Demetrio COSENZA/ ROMA
IW1ALF Girivetto Claudio TORINO
IZ0UMV Gonnellini Roberto PERUGIA
IWØRKK Governatori Alfio PERUGIA
IT9RSI Pomicino Paolo CATANIA
IW1ARB Vairo Paolo TORINO

Per i Colleghi interessati al Gruppo che non avessero fatto in tempo ad iscriversi essendo scaduti i termini, nessun problema: li terremo informati sulle nostre attività e li attenderemo fiduciosi per il prossimo anno !

Ai nuovi iscritti presento ora gli “Inossidabili”:

IK1RKT Allamano Giuseppe TORINO
I2QIH Benci Alberto MILANO
IWØBJP Berti Marco ROMA
I8VYE/0 Bisesti Giuseppe ROMA
IWØHK Borgnino Andrea ROMA
IW1DAK Bruni Marco TORINO
IT9MBZ Butera Sergio PALERMO
IW2NZX Cerimedo Cristiano MILANO
IKØVYD Cuppoletti Marco ROMA
IZ8FMH D’Atri Francesco NAPOLI